Estonia

Estonia

NOTA IMPORTANTE: Queste informazioni fotografano la situazione europea a settembre 2023. Si ricorda che per informazioni più specifiche e aggiornate sul singolo Paese è consigliabile contattare le organizzazioni locali.

Politiche vaccinali

In Estonia la vaccinazione non è obbligatoria, ma l'immunizzazione infantile è fortemente raccomandata. La popolazione estone è consapevole dell'importanza dei diritti umani, della libertà medica e di come dare il consenso informato prima di qualsiasi procedura medica, comprese le vaccinazioni. Assistiamo quotidianamente a un'enorme spinta propagandistica a favore delle vaccinazioni da parte del governo e dei media. Le agenzie statali censurano spesso i commenti delle persone che mettono in discussione i vaccini e non c'è dialogo sull'efficacia o la sicurezza dei vaccini nei media pubblici.

I medici che osano parlare dei possibili effetti collaterali dei vaccini vengono diffamati e la loro iscrizione all'associazione medica viene cancellata e alla fine perdono il lavoro. Esiste un rigoroso programma di qualità per i fornitori di cure primarie (GP), che ricevono bonus monetari per aver soddisfatto la percentuale di vaccinazioni richieste. I genitori che non vaccinano sono minacciati da alcuni medici di base di denunciare questi genitori ai servizi di protezione dell'infanzia per aver messo in pericolo il benessere dei bambini.

Se i genitori non aderiscono al programma di vaccinazione raccomandato, i medici di base richiedono una conferma scritta per non vaccinare i bambini e i bambini non saranno vaccinati. La consapevolezza, la diagnosi e la registrazione delle lesioni da vaccino sono un tabù per molti medici, funzionari statali e media. Pertanto, i genitori non hanno informazioni sufficienti e spesso non si rendono conto che i problemi di salute cronici di un bambino sono in realtà effetti collaterali dei vaccini. Purtroppo, i danni da vaccino aumentano di anno in anno e necessitano di un riconoscimento più ampio.

La vaccinazione per il servizio militare è raccomandata, non obbligatoria. Ma in realtà pochi osano rifiutarsi perché si presume che i vaccini siano obbligatori nell'esercito.


Scuola

Non esistono requisiti che impongano ai bambini di sottoporsi a vaccini per accedere all'asilo o alla scuola. In Estonia i bambini non vaccinati possono frequentare asili nido, scuole materne, asili, scuole e università.


Homeschooling

L'homeschooling è consentito in conformità ai regolamenti adottati dal Ministero dell'Istruzione e della Ricerca (art. 23 BGS). Secondo il Koduōppe ja haiglaōppe tingimused ja kord, adottato e applicato nel 2010, esistono due tipi di homeschooling:

  • homeschooling derivante da una necessità medica e
  • l'homeschooling derivante dalla volontà dei genitori.

In entrambi i casi, un genitore può richiedere l'homeschooling indicando le relative motivazioni.

Nel primo caso, la commissione consultiva formula una raccomandazione (Regolamento, art. 2 (3)), mentre nel secondo caso la commissione consultiva si esprime in merito (art. 2 (3)). 2 (3)), mentre la decisione vera e propria spetta al direttore della scuola. Un'ordinanza del Ministero dell'Istruzione, Procedure per l'istruzione domiciliare (83, RTL 2008, 3, 27), stabilisce i requisiti per l'istruzione domiciliare. I genitori sono tenuti a presentare domanda di homeschooling ogni anno presso la scuola in cui il figlio è iscritto. La scuola deve sottoporre gli studenti che frequentano l'homeschooling a valutazioni almeno una volta al semestre; se le conoscenze dello studente non soddisfano i requisiti stabiliti dal curriculum nazionale, dovrà tornare a scuola.

Per maggiori informazioni vistita il sito dell'HSLDA.


Calendario vaccinale

Per maggiori informazioni visita il sito dell'ECDC.


Riconoscimento e indennizzo dei danni da vaccino

Gli effetti collaterali sono per lo più ignorati e i medici di base dicono che il problema di salute è dovuto a una pura coincidenza o a geni difettosi. Pertanto, gli effetti collaterali delle vaccinazioni vengono negati e non segnalati. Non esiste una legge per il risarcimento o un fondo per la riparazione. In rari casi gli effetti collaterali possono essere segnalati dai pazienti o dagli operatori sanitari. Secondo la legge, i casi gravi di effetti collaterali dei vaccini (morti e lesioni permanenti) dovrebbero essere segnalati all'Agenzia Estone di Medicina, ma pochi lo fanno. https://www.ravimiamet.ee/en/node/12458


Organizzazioni locali pro-libertà di scelta in campo terapeutico

  •  Vaktsiinikahjustusega Laste Vanemate Ühing
  • Vajalik Vaktsiini-info


Se trovi delle imprecisioni e vuoi aiutarci ad aggiornare la seguente scheda, scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ringraziamo EFVV per averci fornito le prime informazioni sulla situazione europea.

Obblighi in Europa

Obblighi in Europa
Clicca per scegliere lo Stato
Corvelva

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.

0
Condividi